Guida alla visura catastale: come sapere tutto su una proprietà immobiliare

Tempo di lettura: 4 minuti
Facebook
Twitter
LinkedIn
Visura Catastale

Cosa troverai in questo articolo

Cosa significa e a cosa serve la visura catastale?

La visura catastale è un documento che contiene le informazioni relative a un immobile, come la sua ubicazione, la sua superficie, la sua rendita e i suoi proprietari. La consultazione catastale permette di verificare la regolarità di un immobile e conoscere i dati catastali necessari per effettuare operazioni come la compravendita, la successione o la donazione. La visura catastale si può richiedere online, presso gli uffici dell’Agenzia delle Entrate o tramite un professionista abilitato.

Visure catasto dove richiederle?

Per richiedere il documento catastale, è necessario disporre di alcuni documenti, come il codice fiscale ed il codice identificativo dell’immobile (che si trova nell’atto di acquisto o nel contratto di locazione). Le visure catasto, si possono ottenere in diversi modi, che vi riportiamo di seguito.

Ufficio del Catasto

Puoi fare richiesta della visura presso l‘ufficio del catasto della provincia in cui si trova l’immobile, presentando i documenti e compilando un modulo.

Visura catastale Online

Tramite il sito dell’Agenzia delle Entrate, puoi richiedere la visura catastale online accedendo con le proprie credenziali o con la carta d’identità elettronica;

Intermediari abilitati

Puoi richiedere la visura catastale tramite un intermediario abilitato, come un geometra, un notaio o un agente immobiliare.

Visura catastale quanto costa?

Il costo della visura catastale varia a seconda del canale scelto e del tipo di visura richiesta. In generale, il costo si aggira tra i 2 e i 15 euro per una visura online e tra i 5 e i 20 euro per una visura presso gli uffici del catasto.

Visura catastale immobile: che informazioni fornisce?

All’interno dell’estratto catastale è possibile trovare informazioni riguardanti l’identificazione dell’immobile, come il numero civico, il foglio e la particella catastale. Inoltre, vengono riportati i dati relativi alla sua classificazione urbanistica, ovvero se si tratta di un terreno agricolo, edificabile o residenziale.

La visura fornisce anche dettagli sulla superficie dell’immobile, sia totale che suddivisa in unità immobiliari. Inoltre, sono presenti informazioni sulle eventuali ipoteche o vincoli che gravano sull’immobile.

Oltre a queste informazioni principali, il documento del catasto, può contenere anche altri dati utili come le planimetrie dell’immobile e le eventuali variazioni urbanistiche apportate nel corso degli anni.

Come utilizzare le informazioni della visura catastale per valutare un immobile

Per utilizzare al meglio le informazioni dell’estratto catastale, è importante conoscere alcuni concetti chiave. Innanzitutto, è necessario comprendere il significato dei codici catastali che vengono riportati nel documento. Questi codici indicano ad esempio se l’immobile è residenziale o commerciale, se è soggetto a vincoli particolari o se sono presenti particolari diritti di passaggio.

 

Informazioni su ipoteche o pignoramenti

La il documento catastale può fornire anche informazioni sulle eventuali ipoteche o pignoramenti sull’immobile in questione. Queste informazioni sono essenziali per valutare l’affidabilità finanziaria del proprietario e potrebbero influire sulla decisione di acquisto.

Infine, ricordiamo che l’estratto del catasto non fornisce informazioni riguardanti lo stato manutentivo dell’immobile né il suo valore di mercato effettivo. Per questo motivo, è sempre consigliabile integrare queste informazioni con una valutazione professionale da parte di un esperto del settore immobiliare.

La visura agevola acquirenti e venditori

La visura del catasto rappresenta uno strumento indispensabile per acquirenti e venditori di immobili, poiché fornisce informazioni chiave sulla proprietà, sulla presenza di vincoli urbanistici e può essere utilizzata come base per una valutazione preliminare del valore dell’immobile. 

Informazioni sulla proprietà immobiliare

Uno dei principali utilizzi dell’estratto catastale è la verifica della
proprietà dell’immobile
. Attraverso questo documento, è possibile accertarsi
del nome del proprietario e dei confini esatti della proprietà. Questo evita
possibili controversie o equivoci sulla titolarità dell’immobile.

Controllo di vincoli urbanistici

La visura catastale permette anche di verificare i vincoli

urbanistici associati all’immobile. Questi possono includere restrizioni sulle
modifiche strutturali, limitazioni sull’utilizzo del terreno o obblighi di
conservazione architettonica. Conoscere queste informazioni in anticipo
consente agli acquirenti di valutare se l’immobile soddisfa le
loro esigenze
e se ci sono eventuali limitazioni che potrebbero influire sul
valore o sull’utilizzo futuro dell’immobile.

Valutazione preliminare dell'immobile

Infine, l’attestato catastale può essere utilizzato anche per una valutazione
preliminare del valore dell’immobile
. Sebbene non sostituisca una valutazione
professionale (puoi richiedere gratuitamente la valutazione del tuo immobile compilando questo form), fornisce comunque informazioni come la superficie dell’immobile e il suo valore catastale. Queste informazioni possono essere utilizzate come punto di partenza per determinare un prezzo indicativo durante le trattative.

Visure catasto, quali sono i limiti?

Pur essendo uno strumento molto utile, anche la visura catastale presenta dei limiti e non riporta alcune informazioni che invece potrebbero risultare molto utili nel corso di una trattativa per la compravendita di un immobile.

Assenza di informazioni sullo stato manutentivo

L’attestato catastale solitamente non fornisce dettagli sulla condizione fisica dell’immobile. Non puoi sapere, ad esempio, se la struttura è in cattive condizioni o se ci sono problemi strutturali.

Mancanza di informazioni sugli inquilini

Il documento del catasto, non contiene informazioni sui residenti o inquilini dell’immobile. Queste informazioni potrebbero essere importanti se stai cercando di affittare o acquistare un immobile.

Dati non aggiornati

La visura catastale potrebbe non riflettere gli aggiornamenti più recenti relativi all’immobile, come cambi di proprietà avvenuti di recente o modifiche alla destinazione d’uso.

Stato legale dell'immobile

Alcune questioni legali relative all’immobile, come controversie di confine o liti legali, potrebbero non essere menzionate nella visura catastale.

Informazioni ambientali

La visura catastale di solito non contiene informazioni sull’ambiente circostante, come la qualità dell’aria, la presenza di inquinanti o problemi ambientali.

Come ottenere le informazioni non riportate su una visura catastale?

In alcuni casi prendere in considerazioni fonti alternative alla visura catastale per reperire le informazioni che possono servire ad un agente immobiliare. Vediamo quali sono queste fonti e in quali casi possono tornarci utili.

Visite sul campo

Ispezionare personalmente l’immobile è un modo diretto per ottenere informazioni dettagliate sulla sua condizione fisica e la zona circostante.

Perizie immobiliari

I servizi di valutazione immobiliare possono essere utilizzati per ottenere una valutazione accurata del valore di mercato dell’immobile.

Consulenza Legale

In caso di questioni legali o contenziosi, consultare un avvocato esperto in diritto immobiliare può fornire chiarezza sulla situazione legale dell’immobile.

Ricerche di mercato

È possibile consultare le agenzie immobiliari, i siti web specializzati o le fonti locali per ottenere informazioni sulle vendite recenti nella zona e avere un’idea del valore di mercato.

Archivi comunali

Gli archivi comunali possono contenere informazioni aggiuntive sull’immobile, come permessi di costruzione, planimetrie e documenti urbanistici.

Quali sono le differenze tra la visura catastale e l'atto notarile?

La visura catastale e l’atto notarile sono documenti chiave nelle transazioni immobiliari, ma coprono aree diverse di informazioni. La visura catastale fornisce una panoramica generale della situazione giuridica dell’immobile, comprese informazioni sulla proprietà, i vincoli e le ipoteche, ma non dettaglia la compravendita specifica. L’atto notarile, invece, è il contratto che regola tutti gli aspetti della transazione, inclusi prezzo, diritti, obblighi delle parti e altre questioni legali specifiche relative all’acquisto o alla vendita dell’immobile. 

Conclusione: l’importanza della visura catastale per conoscere il tuo immobile in dettaglio

La visura catastale rappresenta il punto di partenza ideale per chiunque voglia conoscere un immobile in modo approfondito. È uno strumento affidabile che fornisce una solida base di informazioni per prendere decisioni informate e garantire la trasparenza nelle operazioni immobiliari.

Casaspetti.it è la prima piattaforma online per vendere casa senza provvigioni.

Ultimi articoli

Categorie

Iscriviti alla newsletter

Altri articoli che potrebbero interessarti

quanto costa un atto di vendita di una casa
Blog

Quanto costa un atto di vendita di una casa?

Introduzione al costo dell’atto di vendita immobiliare Affrontare la vendita di una proprietà richiede di familiarizzare con alcuni aspetti finanziari cruciali, tra cui il costo dell’atto di vendita. La domanda

Leggi Tutto »

Confronto immobili