Atto di Provenienza di un immobile: scopri cos’è e come richiederlo

Tempo di lettura: 4 minuti
Facebook
Twitter
LinkedIn
Atto di provenienza di un immobile

Cosa troverai in questo articolo

L’atto di provenienza di un immobile per transazioni legittime e senza intoppi

Nel mondo dinamico degli investimenti immobiliari, la chiarezza legale e la trasparenza delle transazioni rappresentano l’elemento cardine affinché tutto vada a buon fine. Questa trasparenza si basa su un documento fondamentale: l’atto di provenienza immobiliare. Questo documento non solo racconta la storia di un immobile, ma assicura anche che la proprietà passi di mano in modo legittimo e senza intoppi. In questo articolo, vi sveleremo tutto ciò che c’è da sapere sull’atto di provenienza, da chi lo rilascia a come ottenerlo, per indirizzare il vostro cammino verso transazioni più sicure.

Cos’è l’Atto di Provenienza di un immobile?

L’atto di provenienza rivela la storia di proprietà di un immobile, offrendo una panoramica chiara e dettagliata di come l’attuale proprietario è entrato in possesso dell’immobile.

Scoprire l’origine di un immobile

L’atto di provenienza di un immobile è un documento cruciale che traccia la genealogia di un immobile, rivelando la sequenza dei suoi proprietari precedenti. Questa “biografia legale” è indispensabile per chiunque sia interessato a comprendere appieno la storia di un bene immobiliare, garantendo transazioni trasparenti e sicure. La sua importanza nel settore immobiliare non può essere sottovalutata, poiché offre una visione chiara e affidabile dell’origine della proprietà.

La storia dietro una proprietà

L’atto di provenienza illumina il percorso di trasferimento di un immobile da un proprietario all’altro, fungendo da garante di trasparenza e legalità nelle compravendite immobiliari. Questo documento svolge un ruolo cruciale nel rivelare la storia di possesso di una proprietà, confermando la legittimità di ogni passaggio di mano e offrendo agli acquirenti la sicurezza necessaria per procedere con fiducia nelle transazioni.

Qual è il ruolo dell’atto di provenienza di un immobile?

L’atto di provenienza gioca un ruolo fondamentale nel delineare la catena di possesso di un immobile, fornendo agli acquirenti e agli investitori immobiliari la sicurezza giuridica necessaria. Questo documento dettagliato assicura che la trasmissione della proprietà sia avvenuta in modo legittimo, permettendo una comprensione chiara e completa della storia di un immobile.

Chi rilascia l’Atto di Provenienza di un immobile?

L’atto di provenienza è un documento ufficiale rilasciato da notai o enti autorizzati, che attesta la storia dei passaggi di proprietà di un immobile. Questo importante documento garantisce la trasparenza e la legalità delle transazioni immobiliari, fungendo da prova concreta della legittima successione dei proprietari.

A quali enti o istituzioni va richiesto l’atto di provenienza?

L’atto di provenienza di un immobile possono essere rilasciati da diverse autorità e istituzioni a seconda della natura del documento. L’atto di compravendita, ad esempio, viene generalmente rilasciato dall’agenzia immobiliare o dall’avvocato che ha gestito la trattativa di vendita, mentre l’atto di donazione può essere rilasciato dal donatario o dal notaio che ha redatto il documento. L’atto di eredità, invece, viene rilasciato dall’autorità giudiziaria competente, che può essere il tribunale o il notaio. 

Per la documentazione ufficiale come l’atto di provenienza di un immobile, il trasferimento di proprietà di un bene immobile deve sempre essere pubblico e quindi attestato da un atto notarile. La copia autenticata di quest’ultimo può essere richiesta e presentata allo studio notarile che ha stipulato l’ultimo atto di trasferimento della proprietà o presso l’ufficio del territorio gestito dall’Agenzia delle Entrate per gli atti pubblici di trasferimento della proprietà.

atto di provenienza immobile chi lo rilascia

Per ottenere l’atto di provenienza di una casa, in genere ci si può rivolgere al notaio o allo studio notarile presso il quale è stato trascritto in precedenza. È importante avere alcune documenti e informazioni come il nome del notaio, la data di stipula dell’atto, il numero di repertorio e la tipologia di atto. 

Se non si hanno tutte queste informazioni o se lo studio notarile è stato chiuso o il notaio non esercita più, si può rivolgere alla Conservatoria della provincia di ubicazione dell’immobile o all’Agenzia delle Entrate. Inoltre, per gli atti di successione, è possibile esaminare il documento nel Registro delle Successioni​​.

Come ottenere l’atto di provenienza di un immobile?

Come detto nel paragrafo precedente,  abbiamo compreso che l’atto di provenienza di un immobile può essere richiesto presso lo studio notarile che ha gestito l’ultimo trasferimento di proprietà dell’immobile. Se non sai quale studio notarile contattare, puoi rivolgerti all’Agenzia delle Entrate, che gestisce i registri pubblici immobiliari.

Per chi preferisce la comodità della tecnologia, è anche possibile richiedere l’atto di provenienza online. Numerose piattaforme online offrono la possibilità di richiedere documenti catastali, inclusi gli atti di provenienza, attraverso la visura catastale. Questa opzione è particolarmente utile quando non si hanno a disposizione tutte le informazioni necessarie per identificare l’atto specifico presso lo studio notarile o quando si incontrano difficoltà nel recarsi fisicamente agli uffici competenti.

In ogni caso, sia che tu scelga di procedere attraverso canali tradizionali o attraverso quelli online, l’importante è assicurarsi di avere tutte le informazioni necessarie per facilitare la richiesta e garantire la trasparenza e la legalità della tua transazione immobiliare.

L’ Atto di provenienza nelle successioni ereditarie

L’atto di provenienza di un immobile gioca un ruolo cruciale nelle successioni ereditarie, rappresentando un tassello fondamentale nel trasferimento della proprietà immobiliare da un defunto ai suoi eredi. Questo documento certifica che il trasferimento di proprietà è avvenuto tramite eredità, fungendo da ponte tra il passato e il presente della proprietà e garantendo la legittimità della catena di successione.

È importante sottolineare che l’acquisto di una casa con provenienza successoria può comportare rischi specifici legati alla stabilità del titolo successorio, come la potenziale contestazione del testamento o la comparsa di nuovi eredi legittimi dopo la successione.

 L’atto di provenienza in contesti di successione è quindi essenziale per garantire transazioni immobiliari sicure e trasparenti.

Titolo di provenienza e visura catastale

La visura catastale consente, nell’atto di provenienza, la consultazione degli atti e dei documenti catastali legati a un immobile. Fornisce dati essenziali come gli identificativi e la redditività dei beni immobili, i dati anagrafici dei titolari e le informazioni grafiche delle unità, contribuendo così a garantire la trasparenza e la legalità delle transazioni immobiliari

La visura catastale aiuta a verificare la correttezza delle informazioni fornite e a confermare la legittimità del diritto del proprietario sull’immobile. Questo controllo è particolarmente importante in situazioni come la concessione di mutui ipotecari, dove le banche richiedono la visura ipocatastale ventennale per valutare la validità del titolo sull’immobile da ipotecare, e per analizzare la continuità dei trasferimenti di diritti reali e lo stato di eventuali gravami e trascrizioni pregiudizievoli.

La visura catastale permette quindi a compratori, venditori e altri interessati di verificare autonomamente le informazioni relative ad un dato immobile​.

Conclusione

Arrivati alla fine di questo articolo, vogliamo ribadire quanto sia importante capire bene cosa sia l’atto di provenienza e assicurarsi di averlo a disposizione quando si fa una trattativa immobiliare. Questo documento, insieme alla visura catastale, aiuta a vedere chiaro sulla storia e sulla legittimità di una proprietà, rendendo tutto il processo più sicuro e trasparente.

Casaspetti.it è la prima piattaforma online per vendere casa senza provvigioni.

Ultimi articoli

Categorie

Iscriviti alla newsletter

Altri articoli che potrebbero interessarti

quanto costa un atto di vendita di una casa
Blog

Quanto costa un atto di vendita di una casa?

Introduzione al costo dell’atto di vendita immobiliare Affrontare la vendita di una proprietà richiede di familiarizzare con alcuni aspetti finanziari cruciali, tra cui il costo dell’atto di vendita. La domanda

Leggi Tutto »

Confronto immobili